Writing Design
Articoli

I computer più potenti al mondo
ci diranno che tempo fa

Bologna diventerà il fulcro della Data Valley europea. Al Tecnopolo in costruzione arriverà, a settembre, il Data center del Centro europeo, il più potente supercalcolatore al mondo per le previsioni meteorologiche, dal valore di 80 milioni di euro. Nel 2021 sarà il turno di Leonardo, il supercomputer di Cineca pre-exascale, cioè in grado di eseguire tra i 240 e i 270 milioni di miliardi di operazioni al secondo e acquistato «con un finanziamento di 120 milioni dell’Unione europea», ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Entro fine anno si saprà se Bologna arriverà prima nella gara internazionale per aggiudicarsi la sede del progetto Copernicus, che unisce 250 ricercatori di tutto il mondo per fornire dati spaziali, un  investimento per la ricerca del futuro. Al via dal Governo 40 milioni da investire in tre anni per completare il Tecnopolo, opera che è frutto di un accordo internazionale, ratificato da legge parlamentare. Un investimento da 250 milioni: il più grande degli ultimi trent’anni

Articolo uscito su Quindici, la rivista bisettimanale del Master in Giornalismo dell’Università di Bologna, il 25 giugno 2020.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected!